Il trombamico. Per molti detto anche “Satana.“ Ma partiamo dal principio. Cos’è il trombamico? Per molti è solo uno da una botta via. Per altri, chi si presta a questo è un puttanone. Nelle leggende popolari si crede che funzioni così: - We ciao. - Oh ciao. Che fai di bello ? - Ma nulla, facevo una passeggiata. Trombiamo? - Acciderbolina, volevo andare a cucinare delle lasagne, ma per una trombata veloce ho tempo, ok. E invece no. La trombamicizia è molto più complessa. Non credete che non ci sia del corteggiamento o che si trombi immediatamente. I due si studiano per un po’ di tempo. Si attirano tanto fisicamente, ma in un modo particolare. Quello del “hai una faccia da schiaffi ma ti sbatterei al muro“ e non “guardiamo il tramonto insieme“ per dare una vaga idea. Però, in genere lei, è molto combattuta. Esce magari da una storia di anni, oppure ha le ragnatele con tanto di Spiderman e va a confidarsi con le sue amiche bigotte. Che a quel punto la guarderanno come se fosse un alieno e le diranno: “ommiodio hai degli impulsi sessuali senza però amare? Mostro!“ La faranno sentire come il Gobbo di Notre Dame, solo che lei non cammina come lui, ad andatura “ho avuto una serata fantastica.“ anzi, ha il problema opposto. La trombamicizia è sempre più difficile per lei ed è a causa di quelle donne che danno troie ad altre donne, solo perché vogliono divertirsi senza però mentire all’altro dicendo “ti amo“. A volte va così. A volte si prova dell’attrazione ma non si ama. A volte non scatta quel qualcosa in più. Ma non per questo te la devi tenere cucita. Soprattutto nei confronti di chi sa mettere in chiaro le cose. Trovare un uomo che ti dica “voglio solo trombare“ non è da condannare. Quelli che sono prendere a sassate negli occhi, sono quelli che mettono di mezzo i sentimenti per del sesso. E la maggior parte lo fanno. E io voglio lapidarli. Non passi per un mignottone, le mignottone sono quelle che per avere un rapporto fisico devono tutte le volte condire le loro relazioni di “per sempre“ di book su facebook intitolati “io e te, uniti, forever, come ti amo, facciamo vedere a tutti come limoniamo bene“ dove ogni mese cambiano però il soggetto maschile, non tu, non tu che stai arrivando al livello di Shakira nel video di She wolfs se non lo fai al più presto. Tra i trombamici ci sta del rispetto, non si saltano addosso dopo due secondi. Tra loro esiste una conversazione e anche delle telefonate. In occasioni particolari della vita, penso che ci vogliano, anche solo per sbatterci la testa e dire “no.“ Quando hai avuto una storia che ti ha distrutto, quando vuoi prenderti del tempo per te stessa, quando non puoi amare, avere un amico del genere non è così male. Ci sono momenti in cui non si è in grado di amare se stessi né gli altri. È solo sesso. Senza troppe favole. Senza il bacio della mattina. Senza troppi pensieri. Sono quelle storie di una notte e che finiscono con il sole. È passione. Ma non per questo sono frivoli o non hanno valori. Sono due persone che in quel momento si trovano piacevoli ma non così tanto da costruire una storia. Finiscono anche questo tipo di legami però. A volte uno dei due vuole l’amore e allora interrompe. A volte uno dei due vuole i baci della mattina e se ne va. A volte uno dei due si innamora dell’altro. Ha un sacco di sfumature, dico davvero. Non sono due zoccoloni. Lei non è frivola. Lei è una donna che ha deciso di non stare ad aspettare un sms per ore, ha deciso di non giustificare un uomo, ha deciso di non frignare per un determinato periodo di tempo. E al posto di innamorarsi di chiunque, preferisce scegliere qualcuno ed essere onesta. Lui è ovviamente quello invidiato dai suoi amici. Lui è tutto contento, su questo non ci piove. Lui ha realizzato un sogno maschile. Lui ha deciso di non illudere nessuna e rischiare. Di dire “ti voglio bene, ma non ti amo.“ Sono solo due persone, due lupi che si sono incontrati nella stessa favola. E voi non dovete rompere il cazzo. Voi dovete dire: “vai, scaccia via le ragnatele, usa le protezioni e fai le tue scelte, fin quando non ci ritroveremo ancora qua, a parlare di un uomo, che chiamerai coglione, ma di cui sarai follemente innamorata.“

 

- Deborah Simeone - Distorted Fables